Cosa c’è da sapere sulle vaccinazioni per cani e gatti

  • 9 Gen, 2020
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 09/01/2020
  • LEGGI IN 5 MIN

Cosa c’è da sapere sulle vaccinazioni per cani e gatti

La prima cosa da fare per prenderti cura del tuo amico a quattro zampe è proteggerlo dalla minaccia di malattie gravi. Il modo migliore per farlo sono i vaccini, che possono salvare la vita del tuo cane o del tuo gatto.

I vaccini indispensabili sono diversi, ma esistono delle linee guida da seguire per essere sicuri che siano sempre protetti. A questo proposito, le visite di routine con il veterinario sono fondamentali per stabilire un programma efficace. Sarà lui, infatti, a valutare quali sono i vaccini necessari in base a fattori come l’età e lo stile di vita del tuo pelosetto.

Per esempio, i cuccioli hanno bisogno di una serie di vaccinazioni diverse da quelle dei cani adulti, che invece necessitano di richiami periodici. Inoltre, i pelosetti che viaggiano spesso hanno bisogno di vaccini più specifici rispetto agli animali che restano a casa o escono raramente.

Per tutte queste informazioni puoi rivolgerti al veterinario, che definirà i vaccini di base e quelli facoltativi: mentre i primi sono considerati essenziali, quelli facoltativi sono raccomandati per proteggere cani o gatti dalle malattie presenti in ambienti specifici, o tipiche di alcuni stili di vita.

Piano di vaccinazione per cani

I vaccini di base per i cuccioli e per i cani non vaccinati includono quelli per il cimurro, la parvovirosi canina, per l’epatite infettiva canina, per la leptospirosi e per la rabbia. I vaccini facoltativi comprendono quelli per la bordetella, per la tracheobronchite (tosse dei canili), per la Leishmaniosi e per la malattia di Lyme.

I cuccioli e i cani adulti hanno diverse necessità di vaccinazione, come nello schema qui sotto:

New call-to-action

Piano di vaccinazione per gatti

I vaccini di base per i cuccioli e per i gatti adulti non vaccinati includono la panleucopenia felina (parvovirosi), la rinotracheite virale felina, la rabbia e la calicivirosi felina. I vaccini facoltativi comprendono la leucemia felina (FeLV), la clamidiosi felina e la bordetella.

I gatti cuccioli e quelli adulti hanno necessità diverse, come indicato qui sotto:

New call-to-action

Assicurati di tenere traccia delle vaccinazioni annuali del tuo cane o del tuo gatto. Il certificato di vaccinazione è essenziale quando viaggi col tuo animale domestico o se lo affidi a una pensione per una giornata o per un periodo più lungo.

È anche opportuno tenere un promemoria a portata di mano, in modo da essere  aggiornati sui richiami da fare durante la visita annuale dal veterinario.

Il vantaggio è che, dopo aver vaccinato il tuo amico a quattro zampe, sarai tranquillo sul fatto che sia protetto. Ricordati che se eviti un vaccino facoltativo e ci sono cambiamenti nello stile di vita del tuo cane o gatto (per esempio devi affidarlo a una pensione), è sempre opportuno  consultare il veterinario per capire esattamente di quale protezione può avere bisogno.