Socializzare il gatto con pochi e semplici accorgimenti

  • 12 Apr, 2019
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 12/04/2019
  • LEGGI IN 5 MIN

Socializzare il gatto con pochi e semplici accorgimenti

Ti sei mai chiesto perché alcuni gatti sembrano essere a proprio agio nel loro ambiente, mentre altri hanno un atteggiamento particolarmente ritroso? Sono molti coloro che credono che si tratti di personalità, ma è possibile che dipenda anche dal loro livello di socializzazione.

La socializzazione è il processo attraverso il quale il gatto impara a relazionarsi con il mondo e a creare legami con gli altri animali e con l’uomo. Un gatto con una buona socializzazione è sicuro di sé, vivace, amichevole e fiducioso, al contrario può essere timido, timoroso o persino aggressivo.

La socializzazione rende un pet felice. È per questo che questo processo è fondamentale per il tuo gatto, per te e per tutti coloro che entreranno in contatto con lui.

socializzare-il-gatto-con-pochi-e-semplici-accorgimenti

INIZIA SUBITO SE VUOI RISULTATI OTTIMALI

È importante iniziare il processo di socializzazione il prima possibile. Il micetto impara a “fare il gatto” osservando la propria mamma. Attraverso il gioco con i propri fratellini scopre che i morsi e i graffi fanno male e impara così a controllarsi. Tuttavia, né la mamma, né i suoi fratellini, possono insegnargli come interagire con l’uomo o come abituarsi ai rumori, agli odori e a ciò che lo circonda. Questo compito spetta a te.

La socializzazione dovrebbe iniziare il prima possibile. Fra la terza e la nona settimana di vita, il micetto è molto recettivo e aperto a nuove esperienze: non lo disturba essere manipolato e inizia a sviluppare l’udito e l’olfatto. Questa fase è conosciuta come “periodo sensibile” e si estende fino alla sedicesima settimana. È possibile, tuttavia, attuare un processo di socializzazione anche per i gatti adulti.

Lo svezzamento del micio inizia generalmente dalla quarta settimana di vita e termina all’ottava-decima settimana. A questo punto, il micetto è pronto a lasciare la cucciolata e a imparare dai suoi nuovi genitori umani.

Il primo periodo di apprendimento di un gatto è compreso fra la terza e la sedicesima settimana di vita: è questo il momento in cui permettere al tuo gattino di vivere tutte le esperienze possibili, dall’essere messo in un trasportino a incontrare diverse persone.

socializzare-gatto

TRATTALO CON CURA

Se hai un gattino, inizia ad accarezzarlo il prima possibile così che impari che non ha nulla da temere quando lo prendi in braccio. Mantieni un tono di voce basso e calmo e accarezzalo in modo gentile e delicato. È bene iniziare a toccarlo sulla testa e sulla schiena e solo quando il gattino si sente a proprio agio puoi delicatamente prenderlo in braccio. Accarezzalo diverse volte al giorno e offrigli un premietto ogni volta che ha un comportamento adeguato. Se il gatto diventa aggressivo, fermati, allontanati e lasciagli lo spazio e il tempo necessari prima di provare di nuovo.

Aumenta gradualmente la durata del contatto nonché il livello di interazione. Il tuo gatto deve abituarsi ad essere toccato e manipolato anche in previsione di una visita dal veterinario e soprattutto deve imparare ad essere educato e pulito. Ecco perché devi insistere affinché si possa sentire a proprio agio quando viene manipolato e soprattutto toccato sulla testa, orecchie e zampe.

INTRODUCI IL TRASPORTINO MOLTO LENTAMENTE

È importante aiutare il tuo gattino ad accettare il trasportino. In questo modo i vostri viaggi insieme, inclusa la visita dal veterinario, saranno molto più semplici. Per rendere più confortevole il viaggio al tuo piccolo amico, imbottisci l’interno del trasportino con un asciugamano morbido e metti nel fondo alcuni premi o il suo giochino preferito. Porta il gattino davanti al trasportino, assicurati che si senta a proprio agio e che possa vedere ed annusare il contenuto.

Non chiudere la porta del trasportino; permettigli di esplorare liberamente e ripeti questa operazione ogni giorno. Quando il tuo gattino si sente a proprio agio nel trasportino, chiudi la porta per un breve periodo di tempo e offrigli un premio quando la riapri. Ripeti diverse volte. In un secondo momento puoi portarlo a fare una breve passeggiata nel trasportino. È di vitale importanza che tu non apra il trasportino quando sei fuori casa.

New call-to-action

SII OTTIMISTA E PAZIENTE

Alcuni gatti hanno bisogno di più tempo di altri ma devi avere pazienza perché il tuo gatto si fidi di te. Lascia che faccia esperienza di differenti suoni e odori, o che incontri nuove persone e che veda cose sempre diverse. Non gridare né rimproverare il tuo gatto per un atteggiamento anti-sociale. Semplicemente digli “NO” e allontanati.

La buona notizia è che non è poi così difficile far socializzare un gatto: tutto ciò che devi fare è impegnarti a interagire con lui ogni giorno. Con un po’ di pazienza i risultati non tarderanno ad arrivare!