Che zecche queste zecche

  • 12 Apr, 2019
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 12/04/2019
  • LEGGI IN 5 MIN

Che zecche queste zecche

Che zecche queste zecche.

Come ogni altro membro della famiglia anche il cane necessita di cure e controlli periodici. Uno dei principali rischi per la salute di un cane è quello delle zecche che possono trasmettere numerose malattie al cane e talvolta anche agli umani. Se non adeguatamente trattate, infatti, le zecche possono entrare in casa tramite il tuo cane tuo cane o i tuoi vestiti.
Come proteggersi? È importante riconoscere questi parassiti, sapere dove si riproducono, ma soprattutto come eliminarli.

Come fanno i cani a prendere le zecche?

Le zecche si appostano nell’erba, sugli arbusti, nei cespugli o in ambienti chiusi e attendono pazientemente il passaggio di un animale per salirci sopra. Ogni volta che il tuo cane si avventura nell’ambiente esterno corre il rischio di essere attaccato da questi parassiti.
La puntura delle zecche è indolore, perché iniettano con la saliva delle sostanze anestetiche. Una volta che si sono saldamente ancorate alla cute del cane, le zecche rimangono a succhiare il sangue della loro vittima persino per 5 giorni.

Qual è la stagione delle zecche?

Le zecche sono presenti tutto l’anno ma sono prevalentemente numerose e attive in primavera e in autunno. I mutamenti climatici, tuttavia, favoriscono la proliferazione e la diffusione di questi parassiti anche nei mesi invernali. Proprio a causa della loro presenza durante tutto l’anno, aumenta notevolmente il rischio che il cane sia vittima di una malattia trasmessa da questi fastidiosi parassiti.

Perché le zecche sono pericolose per il cane?

zecche-queste-zecche

Le zecche possono trasmettere malattie pericolose come ad esempio la Malattia di Lyme, l’Ehrlichiosi, che si manifesta con febbre alta, e la Babesiosi. I continui pasti di sangue delle zecche possono persino provocare anemia all’animale ospite.

Come faccio a sapere se il cane ha le zecche?

Le zecche attaccano l’animale ospite e si nutrono con il suo sangue per ore e talvolta anche per giorni. È quindi molto probabile trovare una zecca con la testa inserita nella pelle del cane. Possono presentarsi come dei rigonfiamenti di piccola o media dimensione; la presenza di 8 piccole zampe è segno inequivocabile che si tratta proprio di una zecca. Nella loro fase larvale hanno dimensioni molto ridotte e di conseguenza risulta difficile notarle.

Come posso ridurre il rischio di prendere le zecche?

L’attenzione non basta a evitare le zecche, perché questi parassiti riescono ad adattarsi e a nascondersi nell’ambiente circostante, aspettando l’avvicinarsi di un ospite al quale attaccarsi. Per ridurre il rischio che il cane venga attaccato dalle zecche è opportuno evitare aree dove l’erba è particolarmente alta, i margini dei boschi e naturalmente gli arbusti.

Se ci sono zecche nelle aree attorno a casa, è possibile creare delle barriere tagliando ad esempio la vegetazione che cresce fra il prato e le aree naturali circostanti. È anche consigliato utilizzare la pacciamatura o trucioli di legno di qualche centimetro per creare delle zone nelle quali la vegetazione non può crescere.

È consigliato controllare sia il tuo cane che te stesso al ritorno da aree nelle quali è possibile che ci siano delle zecche. Consigliamo di indossare sempre pantaloni lunghi e stivali, se possibile, e prediligi vestiti di colore chiaro per indentificare più facilmente le zecche prima che si attacchino alla cute.

Come controllare la presenza di zecche

Durante il controllo del cane è importante ricordare che le zecche possono essere piccole come la punta di una matita o grandi come fagioli quando sono piene di sangue. Le zecche amano le aree calde e protette quindi controlla attentamente sotto le zampe anteriori e posteriori, l’interno delle orecchie, fra le dita e attorno al mento e al muso. Se vedi una zecca che si muove sul pelo, significa che ancora non si è ancorata ed è quindi possibile rimuoverla facilmente: usa una spazzola o afferrala con le dita ed eliminala. Se, invece, la zecca si è già ancorata alla cute del cane, deve essere estratta.

New call-to-action

Come si toglie una zecca?

È importante che la zecca venga tolta in modo corretto. Usa delle semplici pinzette per sopracciglia o acquista le pinzette apposite per zecche. Il veterinario può aiutarti soprattutto nei casi in cui la presenza di zecche sul cane è piuttosto elevata.

Usando le pinzette cerca di estrarre la zecca intera. Nel caso non ci riuscissi è importante asportare quanto più possibile dalla cute del cane. Estrai poi il resto del corpo e le zampe. Le zecche si ancorano alla cute del cane con il loro apparato boccale e rimuovere questa parte insieme al resto del corpo permette una guarigione più veloce dell’area colpita. Una volta estratta, inserisci la zecca in un contenitore a chiusura ermetica con dell’alcol o disinfettante per le mani e portala dal tuo veterinario per verificare che il cane non sia stato esposto a una potenziale malattia.

È importante restare calmi e mantenere un atteggiamento positivo. Se poi a questo aggiungi qualche crocchetta, il tuo cane starà meglio in men che non si dica!